3 maggio 2018. Coi Do’Storieski, dai Kankari, “Nella Piccola Osteria”.

Un’idea nata proprio all’osteria “Dai Kankari” di Marano di Mira, l’estate scorsa. L’idea di mescolare la trama di Piccola Osteria senza Parole con i brani musicali dei Do’Storieski contenuti nei dischi “Osteria” (2013) e “DesCanto” (2014).

Per una magia del tutto casuale il romanzo e il reading rinforzano naturalmente il senso di ogni singola canzone e viceversa, come se fossero stati scritti insieme.

Una narrazione intensa, calda, emozionale che alterna musiche, aneddoti, letture e canzoni per raccontare la bellezza delle osterie attraverso una carrellata dei personaggi che le popolano: sgangherati, imperfetti, semplicemente veri.

E poi cosa può accadere se in un ambiente così impenetrabile, arroccato intorno alla briscola, alle bestemmie, alle ombrette e ai propri riti quotidiani, in un giorno d’estate arriva uno straniero? Per scoprirlo, insieme a molto altro, non vi resta che accomodarvi accanto a noi “Nella Piccola Osteria”.

Giovedì 3 maggio, subito dopo cena, verso le ore 22
(per cenare nel locale prenotazione consigliata)

Osteria Dai Kankari, Marano di Mira (VE)
Via Fossa Donne, 93 – tel. 041.479594

6 aprile 2018. Presentazione alla Libreria San Paolo di Alba (Cuneo).

Bellissimo ad Alba (Cuneo), presso la Libreria San Paolo (Via Vittorio Emanuele, 30). Sarò lì venerdì 6 aprile dalle ore 18.30 per incontrare i lettori che hanno amato Miguel e Santiago o che avranno la curiosità di conoscerli e di conoscermi. Accanto a me il giornalista Andrea Rastelli. Nell’immagine qui sotto la presentazione dell’incontro a cura della Gazzetta d’Alba.

23 marzo 2018. “Scrivere è Bellissimo” in Biblioteca a Portogruaro!

A un certo momento mi è venuta voglia di fare il punto della situazione. E di farlo naturalmente davanti al pubblico, l’unico posto in cui le parole prendono un peso misurabile e ti restituiscono il senso di quello che succede. È nato così questo monologo musicale che ho intitolato in vari modi, ma più spesso “Scrivere è Bellissimo”. Una piccola storia, la mia, quella con la scrittura da quando ho messo giù la prima riga del primo romanzo fino a oggi, che narrata ad alta voce mi ha fatto sentire a tratti molto in imbarazzo, altre volte invece così vicino alle persone da costringermi a raccontarla ancora. E dunque lo rifacciamo, stavolta dietro casa, nella Biblioteca civica di Portogruaro (via Seminario, 5) alle ore 18.15 di venerdì 23 marzo. A sostenere la mia voce le chitarre di Sara Benassi e Danilo Iacovazzo, allievi al Liceo Musicale del Professor Gianni Cuzzolin.

16 marzo 2018. Presentazione al Premio Letterario Città di Rieti.

È arrivato il momento di prendere un treno che aspettavo: quello per Rieti, nell’ambito del Premio letterario Città di Rieti Centro d’Italia. Venerdì 16 marzo, alle ore 17, presenterò Bellissimo presso la Biblioteca comunale. Parteciperanno i giurati del Premio, gli studenti del liceo scientifico Jucci (nell’ambito del progetto “Adotta un libro”) e tutti gli appassionati di letteratura. In mattinata incontrerò invece due classi carcerarie nella casa circondariale di Rieti.

Di nuovo a scuola, di nuovo in un Liceo. Sarà Bellissimo.

Dopo la meravigliosa esperienza al Liceo Aleardi di Verona, torno finalmente in una scuola, stavolta dietro casa: martedì 13 marzo 2018 mi aspettano i ragazzi del Liceo Classico XXV Aprile di Portogruaro (Corso Martiri della Libertà, 13). L’invito della Professoressa Tania Marin mi consentirà di raccontare loro la mia esperienza con la scrittura da quando ho inviato il manoscritto del primo romanzo a oggi. Ad accompagnarmi nel racconto, fra aneddoti e letture, le chitarre di Sara Benassi e Danilo Iacovazzo, allievi al Liceo Musicale del Professor Gianni Cuzzolin. Alle ore 11.20, per un’ora e mezza, in Aula Magna.

N.B. L’evento è riservato a tre classi del Liceo Classico. La stessa presentazione, aperta al pubblico, si terrà venerdì 23 aprile alle 18.45 presso la Biblioteca Comunale (previsti crediti formativi per gli studenti aventi diritto).

16 febbraio 2018. Alla Libreria Biblion di Granarolo dell’Emilia.

Un paio d’anni dopo torno in Emilia, a Granarolo, per incontrare Carla Bonaveri della Libreria Biblion e i suoi lettori. Faremo un viaggio di riflessioni, aneddoti, letture e musiche attraverso gli ultimi due romanzi che ho scritto, Piccola Osteria senza Parole e Bellissimo. Venerdì 16 febbraio alle ore 20.45 presso la Libreria Biblion di Via San Donato 106/B a Granarolo dell’Emilia (Bologna). Vi aspetto.