Un punto a caso. Pagina 18.

<<Insieme al caldo mi ha travolto di nuovo la malinconia. Non ho potuto fare altro che trascinarmi fino al salotto e abbandonarmi zuppo sul divano. Ci affondo da una ventina di minuti. Sento la stoffa sopra i cuscini che prende acqua dai miei vestiti, se ne impregna poco alla volta. La macchia umida si allarga sotto le natiche.>>

Lascia un commento